Premiere 28 gen 2014 1


Premiere 28 gen 2014DAPHNéE F.R.O.G. presenta in esclusiva:

MORE THAN ONE WORLD, IL CONCERTO CHE VIVE.

Lo spettacolo e’ basato sui brani originali composti da Dafne Lupi e Andrea Ruffini e interpretati dal vivo da Daphnée (Voce), Andrea Ruffini (Chitarra), Lorenzo Consigli (Basso), Vanni Breschi (Batteria), Mario Guidi (Chitarra),  Tiziano Borghi (Tastiere) e Francesca Balestracci (Coro). Un concerto nel quale si alternano brani e sonorita’ dure , a canzoni intimiste e dolcissime.

Altre arti accompagnano l’esecuzione di ogni brano, si fondono coreografie, balletti moderni e classici, recitazione, proiezioni di filmati, fotografie, frasi e scenografie, in modo tale da riuscire ad illustrarne il significato, il “concept”.

Sin dall’inizio e’ presente sul palco il “figurante”, un Clochard che vive di vita propria durante tutto lo svolgimento dello spettacolo, Lui non fa’, Lui E’ “MORE THAN ONE WORLD”.

 

L’idea di presentare un disco come spettacolo, nasce dall’esigenza di sviscerare il significato del suo titolo, il quale si snoda attraverso i dodici brani, che come “novelle” di un libro di racconti, illustrano momenti, emozioni, situazioni di vita , tutte molto personali ma assolutamente UNIVERSALI.

“Piu’ di un mondo”, la mia realta’, la tua, la sua, ma anche quella oggettiva di altri esseri, comunque da rispettare o accettare.

“Non piu’ di un mondo”, c’e’ solo questo, maltrattato, ignorato , sfruttato. Questo e’ quello che ci meritiamo?

Un accorato appello ad una presa di coscienza “immediata”, perche’…. “e’ gia’ troppo tardi”.

Non c’e’ soltanto un’analisi catastrofista della situazione “umana”, non si vogliono dispensare consigli ne’ soluzioni; piuttosto l’intenzione e’ quella di comunicare, diffondere, svegliare le menti assopite in un letargo volontario. 

Nell’album, quindi nello spettacolo, c’e’ tanta ironia, allegria, ottimismo, temi leggeri che sdrammatizzano, curano e recuperano la speranza di un nuovo fisiologico equilibrio.

“Yes, we will win over this shit!”

 


Leave a Reply

One thought on “Premiere 28 gen 2014